ATLETICA URBANIA PER LIFC MARCHE

Nonostante lo stop per l’emergenza, l’Atletica Urbania continua nel suo tradizionale sostegno alla LIFC Marche e ai suoi progetti.
Questa è il bel messaggio di Cristiana Omacelli, Presidentessa dell’Atletica Urbania al nostro referente provinciale Renato Valdarchi:
“Carissimo Iaio, negli anni passati in questo periodo eravamo in pieno fermento, la preparazione della ‘4 ponti’ richiedeva il nostro impegno. Il pallone, le transenne, la moquette, i pettorali, i pacchi gara e tutte le postazioni da assegnare. Poi a fine gara le premiazioni e l’assegno da firmare per la donazione alla LIFC. Il coronavirus ha fermato tutto, ma non la nostra volontà e generosità. Io ho lanciato la proposta e tanti hanno risposto, non sono sorpresa … ma orgogliosa si! Grazie. Tutti insieme abbiamo raccolto una bella somma per non interrompere questa lodevole iniziativa…”.
E questa è la nostra risposta, all’indomani della cerimonia di sabato 13 giugno che ha visto il tradizionale contributo a LIFC Marche:
“Caro Renato, come non ricordare il clima di ‘festa’ in occasione della ‘4 ponti’ di Urbania? Era un tornare ‘a casa’, tra gente amica e solidale, proprio come deve accadere in un contesto familiare. Questa solidarietà che riesce ad esprimersi al meglio, anche senza il rito della gara, è un viatico di speranza per tutti noi.
Tra l’altro, è la prima ‘non’ manifestazione che riesce, con l’impegno tenace degli amici dell’Atletica Urbania, a sostenerci quest’anno! Abbiamo sempre tanto da fare, noi della LIFC, tra i nuovi studi di ricerca e il sostegno continuo del Centro regionale, con nuove strumentazioni e personale.
Quindi, un grazie di cuore a tutti, con l’augurio di poter presto tornare ‘in gara’”.